La ricerca mette in forse la sicurezza delle sigaretta e basso contenuto di nicotina


Il National Cancer Institute ha rilasciato una dichiarazione in base alla quale si esclude che le sigarette a basso contenuto di catrame possano ridurre il rischio di cancro al polmone nei fumatori, contrariamente a quanto affermato dei produttori di sigarette.
Il rapporto afferma che il metodo di studio della dannosità delle sigarette (una specie di macchina fumatrice che misura il catrame e la nicotina inalati dai fumatori) è vecchio e si basa su abitudini dei fumatori degli anni '30, che sono diverse da quelle dei fumatori di adesso. In realtà con le sigarette "leggere" i fumatori inalano il doppio di catrame e di nicotina. Perché? Perché il catrame è il componente del fumo che veicola la nicotina, ed una riduzione del catrame induce il fumatore ad aspirare il fumo più a lungo e più profondamente, con il risultato che queste sostanze vengono assorbite maggiormente e raggiungono le aree più periferiche dei polmoni, aumentando la probabilità di ammalare di cancro.

Taranto Fimmg : Messo in rete il 10.04.2002