MEDICI: ORDINI A SIRCHIA E GAVA, RIVENDICHIAMO RUOLO IN ECM

 

Roma, 12 apr. (Adnkronos Salute) - Gli Ordini dei medici rivendicano un ruolo di primo piano nell'organizzazione della formazione e dell'aggiornamento permanente (Ecm) per i camici bianchi. E scrivono al ministro della Salute, Girolamo Sirchia, e al coordinatore degli assessori regionali alla Sanita', Fabio Gava, sollecitando un incontro.

''Mi risulta incomprensibile, prima che inaccettabile - scrive a Sirchia il presidente della Federazione degli Ordini, Giuseppe Del Barone - l'irrilevante profilo tecnico-professionale e istituzionale riservato a Fnomceo, Ordini e Collegi nel sistema dell'Ecm. Anche lo schema del nuovo Piano sanitario nazionale nulla concede alla piu' benevola fantasia''. Con queste premesse, secondo Del Barone, ''quel che il ministro considera un processo virtuoso, di valenza strategica per il futuro della sanita', parte male''. Tra l'altro, sottolinea, ''il sistema dell'Ecm e' formalmente partito il primo aprile, ma gravato da insostenibili incertezze e confusioni sui ruoli e sulle funzioni dei molti attori in campo. E' dunque necessario un incontro, in tempi brevi, per avviare una fattiva collaborazione''. L'esigenza di un confronto viene ribadita anche nella lettera di Del Barone a Gava. ''Dal coordinamento degli assessori regionali alla Sanita' - afferma - puo' e deve partire una proposta di organizzazione regionale dell'Ecm che, pur nel rispetto delle singole autonomie e specificita', abbia caratteristiche di organizzazione, gestione e controllo 'federali', ma comuni sul territorio nazionale e in Europa''.