Fonte:        24Ore Business                                   

Lombardia: continueranno ad essere erogate dal Ssr le prestazioni parzialmente escluse dai Lea



Le prestazioni di assistenza odontoiatrica, la medicina riabilitativa ambulatoriale, le analisi per la prevenzione dell'osteoporosi, gli interventi di chirurgia refrattiva al laser e tutte le prestazioni che il Governo aveva "parzialmente escluso" dal Servizio sanitario nazionale con il decreto sui Lea, comprese le visite per la certificazione di idoneitÓ sportiva per i minorenni, continueranno a essere gratuite, anche dopo il 30 giugno in Lombardia.

Lo ha deciso la Giunta regionale, su proposta degli assessori alla SanitÓ, Carlo Borsani, e alla Famiglia e
solidarietÓ sociale, Gian Carlo Abelli. Continueranno quindi ad essere erogate, senza oneri per il cittadino (salvo il pagamento del ticket, se dovuto), da aziende ospedaliere e ambulatori pubblici e privati lombardi quelle prestazioni che a livello nazionale sono state giudicate non essenziali.

"In attesa dei chiarimenti sui Lea (livelli essenziali di assistenza) - ha affermato Borsani - abbiamo deciso di continuare ad assicurare le prestazioni". "Tra quelle escluse dai Lea ci sono anche alcune legate all'area socio sanitaria che - ha aggiunto Abelli - nella nostra Regione continueranno ad essere assicurate a carico del Servizio sanitario regionale".


 

Fimmg Sezione Web di Taranto  Messo in rete 29.6.2002   -   Torna a news