Allergie alimentari: colpito un bambino su dieci. Da domani convegno a Padova



"Un bambino su dieci, nell'etÓ compresa tra zero e cinque anni, soffre di allergie alimentari. Questa percentuale raddoppia a uno su cinque, nella fascia di etÓ fino a dieci anni". A lanciare l'allarme da Padova Ŕ il presidente della Food Allergy Italia - filiazione italiana della Food Allergy Iniziative, la maggiore associazione mondiale sulle allergie alimentari - alla vigilia del Congresso mondiale sulle allergie in programma fino al 5 giugno.

"L'allergia alimentare, in particolare verso latte, uova e arachidi - ha affermato PodestÓ - rappresenta la prima malattia allergica che compare in un individuo e segna l'inizio dell'evoluzione verso altre malattie allergiche quali la rinite e l'asma. E' la causa pi¨ frequente di shock anafilattico. E' fondamentale che sforzi maggiori siano dedicati all' identificazione dei piccoli pazienti pi¨ a rischio e che la ricerca compia ulteriori passi in avanti nella realizzazione dei vaccini per queste patologie che sono triplicate negli ultimi venti anni".

"E' fondamentale che istituzioni scolastiche e sanitarie italiane, allergologi e genitori dei piccoli pazienti - ha continuato PodestÓ - collaborino insieme, tra l'altro, per preparare gli operatori scolastici a gestire le problematiche e le emergenze generate da questo tipo di patologia sia dal punto di vista della prevenzione che per l'eventuale somministrazione dei farmaci salvavita. Ma Ŕ anche necessario - ha concluso - operare per favorire l'inserimento dei piccoli pazienti nella loro comunitÓ scolastica rendendo consapevoli tutti gli operatori scolastici del reale ed altissimo rischio a cui questi pazienti sono sottoposti qualora non si rispettassero rigorosamente le norme igienico-sanitarie previste per la manipolazione del cibo durante la sua preparazione,
somministrazione e conservazione".

Fonte : Sole 24ore sanita                                               Torna a News