Individuate alcune cause dell’ictus ischemico nei giovani


Uno studio presentato nel corso della European stroke conference ha evidenziato le cause più frequenti di ictus nei giovani. Le indicazioni fornite possono favorire terapie mirate per un rapido recupero dei soggetti colpiti.

06/06/02 – Circoscrivere le più frequenti cause di ictus nei giovani è essenziale per consentire interventi mirati sulla malattia: uno dei maggiori problemi ad essa correlati è l’estrema varietà di fattori che possono esserne all’origine. In questa logica si inserisce lo studio dei ricercatori del Queen Elizabet Hospital di Hong Kong, coordinati da W.C. Fong, che hanno valutato i dati clinici di 41 pazienti con età inferiore ai 45 anni, colpiti da ictus. Nel 69 per cento del campione preso in esame sono state riscontrate come possibili cause di ictus (in ordine decrescente di prevalenza) arteriopatia non aterosclerotica, cause ematologiche, embolia cardiaca, arteriopatia aterosclerotica, problemi connessi a un uso improprio di farmaci. Per il 17 per cento del campione non è stato possibile individuare le possibili cause.
In questo studio la parte preponderante di fattori evidenziati come responsabili dell’ictus possono essere facilmente indagati; si può quindi prevedere un possibile impiego delle indicazioni fornite dai ricercatori di Hong Kong nella pratica terapeutica.
Quanto emerso da questo studio, presentato nel corso della European stroke conference, unitamente all’impiego di avanzate tecniche diagnostiche, può aiutare a impostare strategie di recupero in tempi brevi, sostengono gli autori.
 

Fonte : Il Medico di famiglia              Torna a News