SANITA': SENATO, PRESTO IN AULA DDL  RESPONSABILITA' MEDICI STRUTTURE SANITARIE RESPONSABILI IN SEDE CIVILE

(ANSA) - ROMA, 15 MAG - Nuove regole per tutelare il personale sanitario  in caso di lesioni a pazienti durante l'esercizio delle proprie funzioni. La commissione sanitÓ di palazzo Madama ha terminato oggi l'esame del disegno di legge, presentato dallo stesso presidente della Commissione Antonio Tomassini (Fi) che affronta il tema della responsabilitÓ professionale del personale medico. Il ddl passerÓ ora all'esame dell'Aula.   Il testo di legge prevede che la responsabilitÓ civile, in caso di danni subiti dai pazienti, sia delle strutture sanitarie, inoltre introduce l'inserimento di un'assicurazione obbligatoria per le strutture stesse, di un arbitrato giudiziario e dell'istituzione di un albo degli arbitri e dei consulenti tecnici d'ufficio per le vertenze. Una commissione ministeriale di nove membri dovrÓ vagliare i requisiti per l'iscrizione all'albo che dovrÓ essere aggiornato ogni biennio. "Sono molto soddisfatto di questo risultato raggiunto anche grazie al supporto dell'opposizione - spiega Tomassini - la legge Ŕ un segno di rispetto e garanzia per lavoratori e cittadini.  Punto fondamentale - continua Tomassini - non Ŕ tanto  quello dell'assicurazione generalizzata che Ŕ giÓ prevista dalla 229, quanto l'inserimento dell'arbitrato giudiziario e dell'elenco dei periti; inoltre Ŕ importante la revisione dell'identificazione del tema di responsabilitÓ che attualmente Ŕ basato  su negligenza, imperizia e imprudenza laddove l'imprudenza spesso non dipende dal sanitario, ma pu˛ dipendere dal sistema organizzativo, quindi da scelte obbligate in relazione al contesto in cui si opera