Fonte:        24Ore Business                                          

Studio svizzero scagiona la caffeina: "Non fa alzare la pressione"
Buone notizie per chi ama il caffè: la caffeina non fa alzare la pressione sanguigna. A scagionarla è uno studio svizzero, pubblicato sulla rivista "Circulation". Secondo Roberto Corti, cardiologo dell'ospedale universitario di Zurigo e capo dell'équipe di ricerca, "il nostro studio suggerisce che sono altri ingredienti del caffè i responsabili dell'effetto stimolante sul sistema nervoso. Dimostra inoltre quanto poco si sappia degli effetti che questa bevanda così diffusa provoca sull'organismo".

I ricercatori hanno misurato la pressione sanguigna, il ritmo cardiaco e l'attività del sistema nervoso di 15 soggetti sani. Sei di loro erano bevitori abituali di caffè, gli altri nove non ne bevevano mai o solo occasionalmente. Ad ognuno è stato dato un triplo espresso, uno decaffeinato, una iniezione di caffeina o un placebo. Tutte e due le qualità provocavano un significante aumento della pressione sanguigna nei bevitori non abituali, cosa che non si
verificava in quelli che ne bevevano regolarmente.

"L'assenza di sbalzi di pressione nei consumatori - continua Corti - sembra indicare che un uso regolare riduca i potenziali rischidi questa bevanda sulla salute, almeno tra coloro che non soffrono di ipertensione. Sono però necessari studi più approfonditi - conclude - prima di sconsigliare l'uso del decaffeinato agli ipertesi".

 

Fimmg Sezione Web di Taranto  Messo in rete  19.11.2002   -   Torna a news