Fonte:        24Ore Business                                   

Tumore al polmone: scoperta in Gran Bretagna una molecola che ne favorisce lo sviluppo



Si chiama fosfoinositide 3-kinasi, in sigla PI3K, il "carburante" del tumore al polmone. Un gruppo di ricercatori inglesi dell'ospedale di Hammersmith e dell'Imperial College di Londra hanno scoperto che questa molecola favorisce lo sviluppo di una forma di cancro tra le più aggressive: il carcinoma a piccole cellule, che colpisce un quarto di tutti i malati di neoplasie polmonari ed è responsabile del 97% dei decessi a cinque anni dalla diagnosi.

Gli scienziati hanno pubblicato lo studio su "Embo Journal", la rivista dell'European Molecular Biology Organisation. "Nelle cellule cancerogene - spiega Michael J. Seckl, che ha coordinato la ricerca - c'è una presenza eccessiva di alcune sottoclassi di PI3K che favoriscono la crescita del tumore".

In pratica questa molecola influisce sui segnali biochimici che regolano la divisione delle cellule, favorendo una proliferazione di quelle cancerose. "Rimane da scoprire, però - prosegue Seckl -qual è il meccanismo che permette alla PI3K di regolare la rapida crescita del cancro. Ma soprattutto si dovranno scoprire le ragioni della resistenza del carcinoma a piccole cellule alle attuali terapie, per poterne trovare delle nuove".

Secondo gli studiosi britannici, la chiave di volta potrebbe essere proprio la molecola che agisce da carburante per il tumore. "Bloccando la sua azione - concludono - si potrebbe arrestare la trasmissione dei segnali che inducono le cellule tumorali a crescere rapidamente".
 

Fimmg Sezione Web di Taranto  Messo in rete  02.10.2002   -   Torna a news