Fonte:        24Ore Business                                   

 

Finanziaria: 8 miliardi di euro di risparmi sulla spesa sanitaria in tre anni

Ammontano a 8.038 milioni di euro le risorse che le misure di razionalizzazione della spesa sanitaria, previste all'articolo 30 della Finanziaria 2003, dovrebbero far risparmiare alle casse dello Stato in tre anni. Secondo la relazione tecnica alla legge, nel 2003 i risprami dovrebbero ammontare a 1,2 miliardi di euro.

Le minore uscite pił consistenti sono previste dal mantenimento della franchigia sulla specialistica e sulla diagnostica, la cui abolizione era stata disposta dalla Finanziaria 2001 e prorogata dalla legge 405/2001 a decorrere dal 2003. La conservazione della franchigia dovrebbe permettere risparmi di 1,08 miliardi di euro nel 2003, di 2,2 miliardi di euro nel 2004 e di 2,2 miliardi di euro nel 2005.

L'elevazione della franchigia sulle cure termali da 36,15 euro a 70 euro dovrebbe comportare un risparmio di 31 milioni di euro su base annua.

Dall'aumento dello sconto a carico delle farmacie - dal 6 al 9% per i farmaci con prezzo compreso tra 25 e 50 euro, dal 9 al 12% per quelli con prezzo tra 50 e 100 euro, dal 12 al 16% per quelli con prezzo superiore a 100 euro - il Governo prevede di ricavare risparmi per 141 milioni di euro all'anno.

Il capitolo faramaceutica (conferma del taglio del 5% del prezzo dei farmaci e revisione del Prontuario) dovrebbe infine far risparmiare alla finanza pubblica altri 700 milioni di euro su base annua

 

Fimmg Sezione Web di Taranto  Messo in rete  03.10.2002   -   Torna a news