Fonte:        24Ore Business                                          

 

 

Locatelli (commissario dell'Istituto nazionale tumori): "Servono ticket intelligenti"



"Le difficoltà finanziarie in cui si dibatte la Sanità pubblica rischiano di compromettere la ricerca scientifica e le cure cliniche specie per le patologie più complesse come i tumori. In tale situazione la misura più efficace per una riduzione dei costi, a cominciare da quelli dei farmaci, è il ripristino di ticket 'intelligenti' vale a dire modulati per esigenze terapeutiche e per capacità economiche dei pazienti". Parola di Gianni Locatelli, commissario straordinario dell'Istituto nazionale tumori e presidente dell'associazione Libertà e giustizia.

"In questa direzione - afferma Locatelli - molte Regioni si sono già mosse e, data la situazione di emergenza, sarebbe certamente opportuna anche un'azione a livello governativo. Il bene della Sanità pubblica è troppo importante per abbandonarlo alle logiche di una disputa politica preoccupata solo di individuare responsabilità passate o di onorare promesse divenute impraticabili. Il vero patto con gli italiani - conclude - non può essere un elenco di impegni formali ma una difesa di realtà sostanziali, come quelle del sistema sanitario pubblico".

 

Fimmg Sezione Web di Taranto  Messo in rete  11.12.2002   -   Torna a news