Aran: firma finale al contratto del comparto Sanità

L'Aran, a seguito dei pareri positivi espressi,   ha firmato, oggi nel tardo pomeriggio, l'ipotesi di rinnovo del contratto nazionale di lavoro dei 573 mila dipendenti dei livelli del comparto sanità.

L'ipotesi ora andrà al Comitato di settore e  al Governo  per completare l'iter. L'accordo ? si ricorda ? prevede aumenti medi pari a 109 euro mensili a regime.

Tra gli argomenti di maggior  rilievo del contratto ? in quanto avrà senz'altro una ricaduta positiva sull'utenza e contribuirà a ridurre i costi di ospedalizzazione- l'istituzione di una indennità per incentivare il personale che svolge il servizio di assistenza a domicilio; limiti biennali  per la mobilità territoriale,  introdotti per consentire alle

Aziende un ritorno degli investimenti effetttuati per la formazione e l'aggiornamento  che - secondo quanto previsto dalla recente normativa emanata- è resa obbligatoria per il personale sanitario.

Le regioni, per aumentare la produttività e la qualità dei servizi  potranno emanare  linee d'indirizzo per coordinare l'attività  contrattuale  integrativa delle Aziende sanitarie.