In "Gazzetta" il collegato Pa con gli Irccs-Fondazioni e le norme antifumo

Dopo quasi un mese dall'apèprovazione definitiva del Senato (20 dicembre 2002), il Collegato ordinamentale in materia di Pubblica amministrazione che contiene un ricchissimo capitolo dedicato alla Sanità è approdato sul Supplemnto Ordinario n. 5 della "Gazzetta Ufficiale" n. 15 del 20 gennaio 2003 ed è la legge n. 3/2003.

Punta di diamante del pacchetto di «disposizioni in materia di tutela della salute» è la trasformazione di 15 Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico in fondazioni aperte ai capitali privati, ferma restando la natura pubblica degli istituti stessi (nei Cda dei nuovi Irccs/Fondazioni dovrà essere assicurata la maggioranza ai membri nominati da ministero della Salute, Regioni e Comuni).

Ora che la legge ha visto la luce, la parola passa al Governo, che con un Dlgs dovrà dare attuazione ai princìpi enunciati nel Collegato Pa. E il decreto potrebbe arrivare in tempi rapidissimi visto che un testo è già stato predisposto dal ministero della Salute.

La bozza di regolamento qualche settimana fa era pronta per andare all'esame del Consiglio dei ministri (in quel caso la "copertura" legislativa sarebbe stata la Finanziaria per il 2002 in cui il Governo era già riuscito a inserire una trasformazione «sperimentale» degli Irccs pubblici in Fondazioni). Ma poi si è preferito aspettare l'approvazione dei princìpi-guida da parte del Parlamento.

Le novità che aspettano il mondo della ricerca medica applicata sono davvero rilevanti: i nuovi Irccs-Fondazioni saranno guidati da un Cda con prevalenza di nomine pubbliche, ma aperto a "privati mecenati". Le Fondazioni avranno anche la facoltà di "appaltare" i servizi assistenziali a soggetti privati che dovranno però impegnarsi a non selezionare i pazienti e le prestazioni in base a criteri di remuneratività. Non solo: gli Istituti potranno dedicarsi ad «attività strumentali», diverse da quelle istituzionali e finalizzate a conseguire utili da reinvestire nei servizi di ricerca e assistenza. A questo scopo le Fondazioni potranno creare o partecipare a società e consorzi, purché sia escluso il rischio di impresa.

Polemica sulle farmacie. Il Collegato sulla Pa contiene anche una "sanatoria" che spiana la strada della titolarità ai gestori provvisori delle farmacie. La legge stabilisce che i farmacisti che gestiscono in via provvisoria una sede farmaceutica hanno diritto a conseguire la titolarità della farmacia, purché risultino assegnatari della gestione provvisoria da almeno due anni e purché non sia stata pubblicata la graduatoria del concorso per l'assegnazione.

La sanatoria non è andata giù al Movimento nazionale dei liberi farmacisti che ha annunciato ricorsi alla Corte costituzionale per l'annullamento del provvedimento. «Siamo di fronte alla sesta "truffa-sanatoria" - dicono i Liberi farmacisti -. La gestione provvisoria delle farmacie è l'alibi istituzionale per affidare, attraverso forme clientelari, una sede farmaceutica senza effettuare il legittimo concorso».

Le lamentele degli assistenti sociali. Cgil, Cisl e Uil Funzione pubblica denunciano invece gravi lesioni dei diritti degli assistenti sociali. La norma contenuta nella legge contraddirebbe le regole già stabilite con la legge 1/2002 in materia di equipollenze dei titoli delle professioni sanitarie chiudendo di fatto a gran parte degli assistenti sociali la possibilità di accedere a percorsi formativi di specializzazione.

Le altre disposizioni. La legge contiene, poi, numerose altre disposizioni di carattere sanitario: i nuovi rigidissimi divieti per il fumo nei locali pubblici; la possibilità per il ministero della Salute di coinvolgere soggetti privati nelle campagne di comunicazione rivolte ai cittadini; la proroga dei termini per recepire la Convenzione di Oviedo sui diritti dell'uomo e la biomedicina; gli stanziamenti per realizzare un centro per lo studio e la cura della talassemia  e fondi speciali per la Provincia di Trento che sperimenterà forme innovative di assistenza domiciliare da estendere al resto del Paese.
(21 gennaio 2002)

messo in rete il 21.01.2003 da Fimmg sezione web di Taranto  ad indice  News