Lazio: col computer niente code per il ritiro referti al S. Giovanni


E' attivo presso l'Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata di Roma il servizio di trasmissione a casa di tutti i referti ambulatoriali riguardanti le analisi del sangue e delle urine e le prestazioni radiodiagnostiche. In questo modo, i cittadini potranno consultare direttamente sul computer i risultati, risparmiandosi un secondo viaggio presso gli ambulatori ed eventuali file per il ritiro dei referti.

L'assessore regionale alla Sanità, Vincenzo Saraceni, sottolinea che "dopo il buon esito del progetto 'Beatrice' dell'anno scorso, che ha reso praticamente superfluo il viaggio di prenotazione per il cittadino, il San Giovanni Addolorata, per primo al mondo, ha totalmente eliminato due dei tre spostamenti fisici necessari al cittadino per ottenere la prestazione sanitaria".

"Le prestazioni ambulatoriali eseguite in tutta la Regione - spiega Saraceni - sono quelle che, di gran lunga, incidono di più, rispetto alle altre prestazioni sanitarie. Nell'Azienda ospedaliera San Giovanni Addolorata, poi, viene svolto un milione di prestazioni all'anno: per 500mila viene consegnato il referto informatizzato subito dopo la prestazione, mentre per le altre 500mila, che sono a consegna differita per tempi tecnici-diagnostici, oltre 100mila cittadini non dovranno più tornare in ospedale per ritirare i risultati. Al paziente, infatti, verrà consegnato un modulo con le istruzioni e con due numeri segreti, in una busta chiusa, per consultare via Internet e stampare il referto, ovunque sia disponibile un terminale collegato alla Rete, attraverso il sito dell'ospedale". 

"Dopo quasi due anni di lavoro interno, per ridisegnare completamente i percorsi organizzativi e reingegnerizzare i sistemi informatici, si raggiungerà un elevato miglioramento nella qualità delle prestazioni sanitarie rese al cittadino".

messo in rete il 03.01.2003 da Fimmg sezione web di Taranto  ad indice  News