Paura in Gran Bretagna per la "febbre del Nilo": è peggio della Sars?

Si chiama febbre del Nilo occidentale e, dopo aver ucciso 300 persone in quattro anni negli Usa, adesso potrebbe diventare lo spauracchio della Gran Bretagna. Lo ha reso noto oggi Sir Liam Donaldson, responsabile medico del Governo, nel rapporto annuale sullo stato di salute del Paese.

A spaventare gli esperti è la possibilità che la zanzara portatrice del virus si stabilisca nel Regno Unito, approfittando dei cambiamenti climatici che hanno caratterizzato il Paese. Della malattia, ha denunciato Donaldson, i media non si sono interessati, eppure dovrebbe preoccupare più della Sars.

Il virus, che provoca encefaliti e infiammazioni cerebrali in uccelli e mammiferi, è fatale quando la diagnosi e la somministrazione di cure adeguate non avvengono in tempi rapidi. Non è comunque di facile trasmissione perché  il contagio  può avvenire solo con la puntura della zanzara.