06/05/2003 17.06
Falconi (Fimmg) sulle elezioni Fnom: "Il voto che ha confermato Del Barone non è valido"


Mario Falconi, segretario generale della Fimmg, parte all'attacco della
conferma di Giuseppe Del Barone alla presidenza della Federazione nazionale degli Ordini dei medici. Con parole di fuoco: "La votazione non èuò considerarsi valida perché, in base all'articolo 56 del regolamento interno della FnomCeO tutt'ora vigente, l'elezione deve avvenire a maggioranza assoluta e quindi non sono sufficienti 8 voti su 17, ma ne occorrono 9".

Secondo Falconi, il consigliere anziano del Comitato centrale (lo stesso Del Barone) deve riconvocare tutti i membri eletti per votare di nuovo. "Sono certo - ironizza il segretario della Fimmg - che Del Barone non avrà difficoltà a convincere anche l'odontoiatra che ha votato scheda bianca, probabilmente in una, seppur tardiva, crisi di coscienza, a trasformare l'astensione in voto favorevole".

Una critica che non risparmia gli odontoiatri, ago della bilancia nel voto di sabato scorso: "Mi riesce molto difficile che essi abbiano ribaltato il risultato elettorale, ancorché formalmente ineccepibile, che gli stessi medici avevano determinato". L'auspicio finale: "Probabilmente quando la lista vincente aveva proprosto l'ingresso nell'esecutivo di un rappresentante del grippo di minoranza, Del Barone aveva già in tasca un solido accordo con gli odontoiatri che mi auguro non contenga nulla in termini di concessione che possa confliggere con gli interessi della classe medica italiana".