Gli internisti del Fadoi scrivono a Ciampi: "E' il Ssn che ha bisogno di cure"


Se la salute degli italiani migliora, il Servizio sanitario nazionale ha bisogno di «una cura». Lo dicono i medici della Fadoi (Federazione associazioni dirigenti ospedalieri internisti), che in occasione del Congresso nazionale di Bologna, al via da domani, hanno scritto una lettera aperta al presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi. Nel loro appello i medici chiedono l'intervento di Ciampi per «curare» un Ssn che, sottolinea il presidente della Fadoi Ido Iori alla presentazione del Rapporto 2003, «nonostanti i ritardi e le rigiditá burocratiche garantisce caratteristiche di universalitá ed equitá nell'accesso delle cure».

 «Presidente Ciampi -dice Iori- ci aiuti a salvare la sanitá: gli italiani hanno finalmente cominciato a gestire la loro salute in modo corretto, e meritano servizi efficienti e appropriati in tutte le regioni». Primo problema, le liste d'attesa. «È il nodo più sentito dai cittadini, e le attese si possono accorciare, basta volerlo e aumentare la congruitá fra le risore e i bisogni degli italiani».