Sole 24ore Sanita' 

Polmonite atipica: un piano dai medici di famiglia della Fimmg


Centotrè medici "sentinella", uno per ogni area considerata a rischio. Un numero verde per dare informazioni ai cittadini. Un numero di cellulare per inviare sms. E' pronto il piano dei medici di famiglia della Fimmg contro la Sars: una rete di professionisti preparati all'emergenza lavorerà per affrontare una eventuale emergenza nel caso in cui la malattia arrivi in Italia.

Per i pazienti, negli studi del medico di fiducia, ci saranno manifesti e materiale informativo; numeri verdi e servizi in sms sono già in funzione, anche in lingua cinese. Prima regola, sostengono i medici nel manifesto che sarà esporto negli studi, è quella di curare l'igiene personale: lavarsi le mani e insegnarlo ai bambini.

Il piano prevede interventi a diverso livello: 103 sono le località individuate come a rischio. In ognuna di queste ci sarà la presenza di almeno un medico sentinella, tutti volontari. 
Al numero verde 800697576 (dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18 dal lunedì al venerdì) un'équipe di medici  risponderà alle domande dei cittadini. Il servizio è già attivo dal 28 aprile e a questo numero sono giunte circa 500 telefonate. 

Al  numero 335-1386213 è in funzione un servizio sms dove si può inviare un messaggio per ottenere successivamente una risposta. Per l'autunno è in preparazione altro materiale che i medici considerano fondamentale per arginare la psicosi da Sars, ed evitare il caos quando i sintomi della normale influenza potranno essere confusi con quelli della polmonite atipica. 

Ma nel fascicolo del piano denominato "Scudo sanitario italiano" c'è anche una ampia sezione dedicata alle misure di prevenzione delle famiglie. Se l'infezione dovesse arrivare in Italia i medici consigliano di mantenere sempre una buona igiene personale e di lavarsi spesso le mani, soprattutto dopo avere starnutito o pulito il naso. Serve poi cambiare spesso aria nei luoghi chiusi ed evitare quelli troppo affollati e con cattiva ventilazione.

Attenzione poi all'igiene delle stoviglie, asciugamani e indumenti. Per i bambini si consiglia  di pulire i loro giochi, di insegnare loro a coprirsi il naso e la bocca quando si starnutisce e fare lavare loro le mani spesso. Meglio poi fare utilizzare loro sapone liquido e utilizzare salviette di carta per asciugarsi. 

Medici di famiglia contro la Sars, Sirchia: "Bene, ma per ora non serve"
 

"Vivo apprezzamento" del ministro della Salute, Girolamo SIrchia, per l'iniziativa dei medici di famiglia della Fimmg.

"Il medico di famiglia, anche in questa occasione, si dimostra un valido strumento per la prevenzione e la sorveglianza sul territorio - scrive il ministro in un comunicato - comunque al momento, considerando che in Italia non é in atto alcuna epidemia, un efficace monitoraggio é effettuato dalla Direzione generale della prevenzione del Ministero della Salute, in collegamento costante con le Regioni e con i centri di malattie infettive. Inoltre - prosegue il comunicato -  la Direzione fornisce attraverso il numero verde 800 571661, cui rispondono esperti in malattie infettive, adeguate informazioni ai cittadini come dimostrano le 10 mila risposte fornite dal 17 marzo ad oggi. Pertanto, le misure utili messe in atto dal Ministero e supportate di recente dalla Protezione civile sono focalizzate sui controlli capillari alle frontiere e sulla sicurezza dei passeggeri e dei lavoratori esposti"