Rimandato al 24 aprile lo sciopero dei medici previsto per il 22 marzo

 

Rimandato al 24 aprile lo sciopero dei medici, veterinari, sanitari, tecnici, amministrativi dirigenti del Servizio sanitario nazionale e degli specializzandi, previsto per il 22 marzo. Lo hanno deciso le organizzazioni sindacali di categoria, dopo la delibera della Commissione di garanzia che ha dichiarato impraticabile l'astensione dal lavoro dei camici bianchi perché sopravanzata dallo sciopero generale delle Confederazioni del 26 marzo.

"Il rispetto delle norme e la volontà di non nuocere ai cittadini con azioni di sciopero così ravvicinate - affermano le sigle in una nota - ci inducono ad adeguarci alle decisioni della Commissione di garanzia". Lo sciopero della dirigenza coinciderà così con la manifestazione unitaria prevista a Roma insieme alle organizzazioni sindacali dei medici convenzionati. È confermato per il 16 aprile l'astensione dal lavoro, per un'intera giornata, dei medici di medicina generale, dei pediatri di famiglia e degli specialisti ambulatoriali.