01/03/2005 11.21
Dall'Aifa formazione a distanza per i medici di famiglia

Un programma gratuito di formazione a distanza per i medici di famiglia, basato su casi di clinica quotidiana che abbracciano le diverse specialitÓ della medicina. ╚ l'iniziativa dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa), al via da oggi, rivolta a tutti i camici bianchi che saranno informati attraverso il bollettino dell'Agenzia, accessibile anche via web sia sul sito del ministero della Salute (www.ministerosalute.it), sia sul sito dell'Agenzia (www.agenziafarmaco.it).

Lo ha annunciato Antonio Addis, che per l'Aifa dirige l'ufficio di Informazione sui farmaci ed educazione alla salute. "Si tratta di un progetto di formazione a distanza (Fad), battezzato 'Ecce' (educazione continua clinical evidence) - spiega Addis - sviluppato sulla base di una pubblicazione che abbiamo distribuito, qualche tempo fa, in forma cartacea a tutti i medici, e improntata sulla 'evidenza clinica'. Ed Ŕ stato un progetto sperimentale, giÓ testato su gruppi di lavoro ad hoc, a consentire l'elaborazione di questo particolare programma di formazione. L'originalitÓ sta nel fatto che si punta molto sulla pratica quotidiana, a partire da casi clinici, e consente ai camici bianchi di valutare approfondire le loro conoscenza in maniera quasi diretta".

Si parte da un caso clinico seguendo un percorso 'indicato' da diverse domande ad hoc. In questo modo vengono illustrate tutte le sfaccettature di una patologia e si offrono i suggerimenti per affrontarla al meglio, dalla diagnosi alla terapia. Si parte con circa 30 casi, su varie tematiche, dall'ostetricia alla dermatologia, dalla cardiologia alla gastroenterologia. Alla fine del programma arriverÓ a proporre 120 casi-percorso.