L'accordo sui farmaci essenziali potrebbe arrivare a breve

01 settembre 2003 - "Penso che sarà raggiunto un accordo sull'accesso ai farmaci a basso costo per il terzo mondo prima o durante la conferenza della World Trade Organization (WTO) che si terrà a Cancun in settembre": l'ottimistica sichiarazione è stata rilasciata alla fine della scorsa settimana dal commissario europeo al Commercio Pascal Lamy, dopo che il Consiglio generale della WTO non ha ratificato il progetto approvato dal comitato sulla proprietà intellettuale, che prevedeva l'importazione a basso prezzo nei paesi poveri di farmaci generici salvavita, copie di quelli di marca. L'opposizione degli Stati Uniti al progetto aveva bloccato lo scorso dicembre le trattative.
Washington teme che un via libera potrebbe provocare l'invasione di medicine quasi gratuite in importanti mercati come quello indiano e brasiliano. "L'Unione Europea fin dall'inizio delle discussioni ha deciso di stare dalla parte dei paesi in via di sviluppo. La salute deve ottenere la precedenza rispetto al commercio" ha ribadito Lamy.
L'allungamento del tendine d'Achille giova al piede diabetico


- L'allungamento del tendine di Achille sembrerebbe proteggere il piede dalle recidive delle ulcere diabetiche. Il piede diabetico è una delle complicanze maggiori del diabete dell'adulto e conduce, in una rilevante percentuale dei casi, all'amputazione dell'arto inferiore. Uno studio della Washington University School of Medicine di St. Louis, che sarà pubblicato sul numero di agosto del Journal of Bone and Joint Surgery, dà una speranza ai 177 milioni di malati nel mondo, di cui un milione e mezzo sono italiani.
Ecco i dati sulla mortalità da caldo in Francia

01 settembre 2003 - Sarebbero 11.435 le morti causate in Francia dall'intensa ondata di caldo nelle prime due settimane di agosto. Le cifre sono state rese note dal ministero della Sanità "Questi dati sono ancora provvisori, ma il dovere della verità mi impone di renderli pubblici subito" ha detto il ministro Jean-François Mattei. Il 20 agosto scorso, il ministro ha incaricato una specifica commissione per la valutazione della situazione: i risultati sono attesi per la fine di settembre.
"Il dramma umano legato alla canicola ha toccato i più fragili della nostra società. Ma ha colpito tutti noi e l'intera collettivtà nazionale. Esprimo alle famiglie e ai loro affetti tutta la mia solidarietà" ha dichiarato Mattei, che si è anche detto "più che mai risoluto a rinforzare e ad adattare il sistema sanitario e sociale in uno spirito solidale, giusto e responsabile".
La scorsa settimana le pompe funebri francesi avevano confermato la loro stima di 13. 000 morti supplementari per l'intero mese d'agosto, rispetto alle passate estati, mentre il ministero dell'Interno e il presidente della Croce Rossa francese, Marc Gentilini, avevano parlato di 10.000 morti.
Astra Zeneca nel mirino dell'UE per una questione di brevetti

La Commissione europea ha annunciato di aver aperto una procedura di investigazione sul colosso farmaceutico Astra Zeneca. L'accusa è di aver nascosto agli uffici brevetti di alcuni paesi europei la data di concessione del primo brevetto da parte dell'Unione, per ottenere un'estensione della durata della protezione brevettuale. In questo modo si sarebbe impedita la commercializzazione di un medicinale generico a basso costo del tutto simile a quello contro l'ulcera venduto dalla ditta. Secondo la commissione, se la vera data fosse stata conosciuta dagli uffici brevetti, non sarebbe stato possibile per l'azienda ottenere un prolungamento di validità delle protezioni. Secondo l'Astra Zeneca, le accuse sono infondate e l'azienda si è adeguata sempre alle normative estistenti.
Secondo le norme in vigore nell'Unione, se riconosciuta colpevole l'azienda potrebbe pagare una multa pari al 10 per cento del suo fatturato.
L'accordo sui farmaci essenziali potrebbe arrivare a breve


01 settembre 2003 - "Penso che sarà raggiunto un accordo sull'accesso ai farmaci a basso costo per il terzo mondo prima o durante la conferenza della World Trade Organization (WTO) che si terrà a Cancun in settembre": l'ottimistica sichiarazione è stata rilasciata alla fine della scorsa settimana dal commissario europeo al Commercio Pascal Lamy, dopo che il Consiglio generale della WTO non ha ratificato il progetto approvato dal comitato sulla proprietà intellettuale, che prevedeva l'importazione a basso prezzo nei paesi poveri di farmaci generici salvavita, copie di quelli di marca. L'opposizione degli Stati Uniti al progetto aveva bloccato lo scorso dicembre le trattative.
Washington teme che un via libera potrebbe provocare l'invasione di medicine quasi gratuite in importanti mercati come quello indiano e brasiliano. "L'Unione Europea fin dall'inizio delle discussioni ha deciso di stare dalla parte dei paesi in via di sviluppo. La salute deve ottenere la precedenza rispetto al commercio" ha ribadito Lamy.