L'Europa avrà un centro per il controllo delle malattie
La decisione è stata presa a Milano dai ministri della Salute dell'Ue, che hanno concordato un primo stanziamento

Settembre 2003 - L'Unione europea potrebbe avere presto un proprio Centro per il controllo delle malattie, che si occuperà delle emergenze sanitarie e del bioterrorismo, ma anche di seguire l'andamento delle malattie infettive e di arginare le epidemie di influenza caratterizzate da ceppi più aggressivi: lo hanno deciso all'unanimità i ministri della Salute dell'Ue riuniti a Milano.
Il primo stanziamento è modesto, pari ad appena 4 milioni di euro, e il ministro Sirchia ha dichiarato che l'intesa va ancora perfezionata, ma l'idea è quella di sottoporre un regolamento al Consiglio dei ministri di Bruxelles di dicembre.
I ministri hanno anche presentato la richiesta che la tutela della salute pubblica figuri tra i beni di tutti i cittadini tutelati dalla nuova Costituzione europea.