La collaborazione dell'AUSL BR/1 con il mondo della scuola
 

La collaborazione dell'AUSL BR/1 con il mondo della scuola


Anche l’Ausl BR/1 è interessata all’avvio del nuovo anno scolastico. La sanità pubblica brindisina è infatti impegnata a collaborare con il mondo della scuola per iniziative che vanno dall’educazione alla prevenzione sino alla formazione di nuove figure professionali. A breve, ad esempio, scatta la fase due della campagna di sensibilizzazione, informazione e prevenzione degli incidenti stradali promossa dall’Ausl Br/1 in collaborazione con l’associazione Vittime della Strada.
Nell’avvio del progetto si è provveduto alla distribuzione di brochure e volantini e all’affissione di manifesti che elencano le regole fondamentali per la sicurezza stradale. La distribuzione è stata effettuata su tutto il territorio provinciale ed in particolare lungo la costa e gli stabilimenti balneari e nei luoghi di ritrovo frequentati dai giovani. Nel frattempo si sta provvedendo alla trasmissione su tv e radio locali di uno spot di sensibilizzazione sul tema in questione.
“La motivazione di questa nostra azione di sensibilizzazione – spiega il direttore generale dell’Ausl BR/1, dott. Bruno Causo – è ben evidenziata dal Piano sanitario nazionale 2003-2005. In detto Piano, infatti, gli incidenti stradali sono definiti come una vera e propria “emergenza sanitaria”. Realizzare una campagna di prevenzione degli incidenti stradali e di informazione sulle attività di primo soccorso da attuare in questi casi era quindi – dichiara Causo – da ritenersi necessario. In questa iniziativa utilizziamo l’apporto dei volontari dell’Associazione vittime della strada, delle forze dell’ordine, delle scuole guide, degli assessorati ai Servizi sociali, delle associazioni di volontariato e del provveditorato agli Studi. Oltre all’azione di prevenzione e sensibilizzazione come Ausl assicureremo un sostegno pure sul piano psicologico ai soggetti che subiscono incidenti stradali e ai loro familiari”. Costoro, infatti, potranno chiamare un numero verde per ricevere informazioni e assistenza da parte di personale qualificato: il gruppo di ascolto, infatti, è composto da uno psicologo, un’assistente sociale e dall’associazione di volontariato “Vittime della Strada”. Con l’inizio del nuovo anno scolastico personale specializzato dell’Ausl e i medici del pronto soccorso andranno negli istituti superiori ad “insegnare” le pratiche di prima assistenza e i comportamenti da evitare nel caso in cui ci si trovi a fronteggiare un soccorso da incidente stradale.
Il nuovo anno scolastico segna anche un altro importante impegno dell’Ausl BR/1. E’ previsto a novembre l’avvio di un nuovo corso di studi finalizzato alla formazione di una figura professionale nuova: quella di “igienista dentale”. Realizzato in collaborazione con la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Bari, il corso sarà coordinato dal prof. Francesco Mangini. “Vogliamo fare in modo – dichiara Causo - che nuove professionalità si possano affacciare nel panorama occupazionale sanitario pugliese. Ciò che ritengo utile evidenziare è che, in questo modo, le professionalità tecniche e specializzate saranno finalmente formate in loco. Un’opportunità per tutti quegli studenti dell’area brindisina che, sino allo scorso anno, avrebbero dovuto, per compiere questi studi, spostarsi necessariamente a Bari o a Tricase (Le). Un ringraziamento per il lavoro preparatorio svolto sento di rivolgere al prof. Vittorio Valerio, già primario di ortopedia nell’ospedale Di Summa e ora impegnato nel coordinare questi corsi universitari così importanti per i giovani brindisini.”