Droghe: Fini annuncia una nuova legge

"Prevenire, recuperare e reprimere". Sono i pilastri su cui basa la nuova politica del Governo contro la droga che sfocierà a breve in un disegno di legge in base al quale sarà punito anche l'uso della droga, non solo l'abuso.

Lo ha annunciato il vicepresidente del Consiglio, Gianfranco Fini, nel corso della V Conferenza mondiale sulla prevenzione delle droghe in corso a Roma.

"Solo con la prevezione, il recupero e la repressione - ha detto - si può pensare di fare qualcosa.    Ma devono essere azioni messe in atto contemporaneamente. Il nostro intento primario - ha aggiunto - é quello di rendere agevole la distinzione tra detenzione e spaccio con una serie di sanzioni a partire dalle amministrative fino a quelle penali. Nell'intento di colmare un buco legislativo causato dal referendum radicale che aveva abolito la dose minima". La nuova legge "é già pronta - ha precisato - e andrà in preconsiglio entro il mese di ottobre. Contiamo - ha detto - di portarla in Consiglio dei Ministri entro l'anno, forse anche prima".

Il provvedimento - ha spiegato Fini - metterà insieme tre aspetti fondamentali con i quali combattere questa piaga: la prevenzione, il


Droghe: per Sirchia scorretto distinguere tra leggere e pesanti

Non è corretto fare distinzioni tra droghe leggere e pesanti. Lo ha detto il ministro Girolamo Sirchia intervenendo alla quinta Conferenza mondiale per la lotta alla droga. Secondo il ministro "sostenere che le droghe leggere non sono pericolose ma che possano aiutare a socializzare; sapere che ci sono movimenti di pensiero che vogliono legalizzare la droga, che pretendono di rendere l'uso della droga quasi innocuo, significa portare avanti un fenomeno come quello del fumo di sigarette, dove i modelli che vengono presentati sono sempre mossi da interessi economici e tendono a dare un'immagine completamente opposta alla realtà". La società, ha concluso il ministro, deve riuscire a contrastare questi modelli e a educare i giovani, altrimenti ogni sforzo finora attuato sarà inutile.